Intervista esclusiva: Carlos Rivera, Oltre il palco

In un incontro privilegiato con l'artista, abbiamo avuto l'opportunità di immergerci in un dialogo intimo. L'intervista ha rivelato il profondo legame di Rivera con il palcoscenico, dove non solo mostra il suo talento, ma si trasforma anche in un vero supereroe. "Dal primo giorno in cui sono salito sul palco, mi sono sentito come Superman", ci ha detto.

Dopo una cena di beneficenza in Messico, dove Carlos Rivera ha regalato al pubblico un momento della sua voce unica, gli abbiamo chiesto "Cosa ti succede quando sali sul palco?" – La Confessione di Carlos Rivera:

"Mi trasformo in qualcuno di diverso, qualcuno che non ha paura, qualcuno felice." È su quel palco illuminato da luci e applausi che trova il suo rifugio, il suo luogo sacro. "Il mio posto preferito nel mondo è il palco", ha commentato con emozione.

Infine, Carlos Rivera ci lascia con un messaggio stimolante. "Voglio invitarvi a scoprire Scholas Occurrentes, che attraverso il potere trasformativo dell'educazione e la diffusione dell'amore, contribuisce così al benessere delle nostre comunità", ha detto l'artista al momento dell'adesione. Con queste parole Rivera non solo condivide la sua arte sul palco, ma ci invita a essere parte attiva del cambiamento positivo e a Muorci.

Grazie Carlos Rivera per il tuo sostegno incondizionato a Scholas Occurrentes come ambasciatore ufficiale!